Rimedi naturali - Quali sono le cause scatenanti della patologia dell’alluce valgo?

Posted on

È la forma più grave di alluce valgo, con una malformazione che va oltre 50 gradi e un dolore che persiste in tutte attività quotidiane.

L’alluce valgo è una deformazione del primo dito del piede, che appare deviato lateralmente verso le altre dita, con contemporanea sporgenza mediale del primo osso metatarsale. Il sintomo principale dell’alluce valgo consiste nella presenza di dolore, che riflette un cambiamento nell’anatomia del piede. Se l’alluce valgo viene trascurato, tende progressivamente a peggiorare: il disturbo inizia con l’alluce rivolto verso il secondo dito, fino a determinare cambiamenti nell’allineamento effettivo delle ossa del piede. Questi sintomi possono interessare anche le dita vicine (come quando l’alluce risulta sovrapposto al secondo dito del piede). Conseguenze locali Conseguenze posturali Chiunque può essere affetto da alluce valgo, ma solitamente è più comune nel sesso femminile. Le cause dell’alluce valgo possono essere: Generalmente, l’osservazione è sufficiente per diagnosticare l’alluce valgo, in quanto la deformità è evidente sul lato del piede o alla base dell’alluce. Diverse misure consentono la gestione dei sintomi dell’alluce valgo: Se i sintomi sono gravi ed i trattamenti convenzionali non sono efficaci, può essere considerata la chirurgia. Dopo l’intervento chirurgico, potrebbe essere necessario indossare un gessoo un’apposita scarpa post-operatoria, per mantenere il piede nella posizione corretta fino a quando le ossa non si sono consolidate. SINTOMI E DIAGNOSI: La diagnosi dell’alluce valgo è principalmente clinica.

Le complicanze della chirurgia percutanea o mini-invasiva nella correzione dell’ alluce valgo.

  • genetica (storia famigliare),
  • artrite,
  • altre condizioni e sindromi, come una paralisi cerebrale e la sindrome di Marfan,
  • scarpe poco adatte.

Quando compaiono i sintomi dell’alluce valgo è già un po troppo tardi.

Si tratta quindi di un danno permanente, delle superfici articolari, che l’intervento di correzione dell’alluce valgo non è in grado di riparare. Il sintomo dolore, durante l’evoluzione sfavorevole della deviazione dell’alluce, si sviluppa anche a carico dei sesamoidi. Il dolore, tuttavia, è un sintomo che può colpire non solo l’alluce valgo, ma anche le altre dita del piede e i metatarsi. Osservare la calzatura può essere un buon inizio per fare la diagnosi: la tomaia dal lato interno si deforma e prende la forma della sporgenza dell’alluce valgo. Tanto, che, involontariamente, chi è affetto da alluce valgo, cerca l’appoggio e la spinta con le dita laterali del piede. E’ indice che l’appoggio del piede è gravemente compromesso e che la funzione dell’alluce è già gravemente penalizzata. L’alluce valgo, definito anche, popolarmente, “piede a cipolla”, è una patologia ossea abbastanza diffusa tra la popolazione femminile, spesso di origine ereditaria. L’alluce valgo, oltre ad essere molto doloroso e antiestetico, provoca una vera e propria deformazione delle articolazioni del dito grosso del piede. In media, a soffrire di più della insorgenza di patologie di alluce valgo sono soprattutto le donne, addirittura fino a dieci volte più degli uomini.

Alluce valgo rimedi: il tutore per alluce valgo

  • Infezioni
  • Complicanze vascolari
  • Recidive
  • Edemi
  • Necrosi ossee
  • Intolleranza ai mezzi di sintesi
  • Ipercorrezioni.

L’olio di lavanda è un rimedio molto antico per il trattamento dell’alluce valgo: le sue proprietà aiutano infatti a ridurre il dolore e l’infiammazione.

Per curare in maniera definitiva e corretta l’alluce valgo, in alcuni casi, diventa necessario un intervento chirurgico di correzione della malformazione. Stampa L’alluce valgo è un problema che interessa i piedi e può rivelarsi molto doloroso. Infine è di grande rilevanza il tipo di scarpa usata: L’alluce valgo andrà trattato solo se grave e se causa di fastidio e/o dolore significativi. I rimedi non chirurgici includono: Questi cerotti possono diminuire il dolore causato dall’alluce valgo. Alcuni sono adesivi e aderiscono alla cipolla, mentre altri vengono applicati sul piede tramite un laccetto di fissaggio all’alluce. Questi cerotti impediscono lo sfregamento del piede nella scarpa e riducono la pressione sull’articolazione allargata alla base dell’alluce. Possono contribuire a ridurre la pressione sulla cipolla, riducendo così il dolore, anche se ci sono pochi dati a sostegno di un’efficacia a lungo termine di questo approccio. Si possono anche adottare speciali stecche, da indossare sul piede e sull’alluce per aiutare a rinforzarne l’allineamento. Con l’alluce valgo è consigliabile indossare scarpe piatte, o con poco tacco, e ampie.

Deformità del piede; piede valgo abbassato, piede piatto, piede traverso, piede cavo

  • Infezione;
  • Rigidità delle articolazioni delle dita dei piedi;
  • Guarigione dell’osso in posizione errata;
  • Ispessimento del tessuto cicatriziale;
  • Recidiva dell’alluce valgo, con necessità di un ulteriore intervento chirurgico.

Si raccomanda inoltre di: La chirurgia è l’unico modo per correggere l’alluce valgo.

Lo scopo dell’intervento è l’alleviamento del dolore e il miglioramento dell’allineamento dell’alluce, mentre di norma motivazioni puramente estetiche non giustificano la chirurgia. Nel decidere l’eventuale ricorso alla chirurgia, bisogna prendere in considerazione vari fattori: Ci sono varie possibilità nel trattamento chirurgico dell’alluce valgo. Vale anche per l’alluce valgo il detto “meglio prevenire che curare”? Come hai ben capito un problema di alluce valgo la in fondo al piede, può andare ad influenzare persino la parte del corpo più lontana come la bocca. Da come hai potuto leggere mi piace porre l’attenzione sulla prevenzione all’alluce valgo, piuttosto che rischiare di dover arrivare ad un intervento chirurgico. Ti consiglio inoltre di approfondire l’argomento leggendo l’articolo che ho dedicato all’intervento chirurgico all’alluce valgo, accedendo alla pagina direttamente da link sottolineato. Ci sono anche degli esercizi molto semplici che aiutano a prevenire l’alluce valgo in modo molto naturale ed economico! Giunto a questo punto, qualora non l’avessi già fatto, ti invito a scoprire il Metodo Connettis™ per intervenire sul problema dell’alluce valgo. Capiamo bene come l’eziologia dell’alluce valgo sia di tipo multifattoriale, non sottovalutiamo la predisposizione individuale dovuta all’eccessiva pronazione del piede associata alla concausa di cui abbiamo fatto cenno in premessa.

Quali sono le cause scatenanti della patologia dell’alluce valgo?

“Dolore, rossore, infiammazione, deformità dell’alluce e delle altre dita” L’alluce valgo si può manifestare con diversi sintomi.

In correlazione con l’alluce valgo, in particolare nei casi più gravi, il piede può presentare altre deformità delle dita, metatarsalgie centrali con caratteristiche callosità e dolore plantare. Ai sintomi tipici dell’alluce valgo, dunque, si possono manifestare quelli specifici di queste altre patologie. L’alluce valgo, ovvero una deformazione a carico delle articolazioni del piede, è un disturbo decisamente frequente. Ma esistono delle procedure non invasive per gestire l’alluce valgo quando si è già manifestato? Così come si è già spiegato, per alluce valgo si intende una deformazione del piede caratterizzata da un’esposizione verso l’esterno delle dita. I sintomi comuni sono dolore e gonfiore della zona, ma se non trattato il disturbo può dar luogo anche a problemi di postura. L’alluce valgo deve essere sempre diagnosticato e seguito da un ortopedico e dal podologo, per questo prima di lanciarsi in rimedi casalinghi bisogna vagliare il parere del medico. Non si dimentichi, infine, come un buon aiuto all’alluce valgo provenga dai plantari.