20 lire del 1956 – Il valore delle monete delle lire può essere altissimo. (Parte 2)

Posted on

Le 100 lire coniate dalla zecca nel 1955 non sono molto rare, in quanto ne furono emesse 8,6 milioni, però, il loro valore può arrivare fino a 1200 euro.

Stesso discorso per le monete da 50 lire che riportano la data del 1958: ne furono stampati e diffusi 825.000 esemplari, e tuttavia se ne trovano in giro davvero pochi. Ma attenzione, ci sono alcune monete da 2 euro che valgono una fortuna! Ci sono molte monete di euro rare, sopratutto monete da 2 euro rare e centesimi rari, come i 2 centesimi rari. Vi basterà confrontarle con le immagini che abbiamo caricato, e scoprirete se avete anche voi la fortuna di possedere monete di euro di inestimabile valore! LIRE: LE MONETE RARE – Ma non sono solo i vecchi libretti bancari a nascondere fortune insperate. Alcune monete (specialmente negli anni ’50) sono state coniate in pochi esemplari e al giorno d’oggi sono molto rare, come le 2 lire del 1958. E’ vero che alcune monete delle vecchie lire valgono tanti soli? Il loro valore dipende molto dallo stato di conservazione perchè come è possibile intuire, non ne esistono tantissimi pezzi come le più recenti monete delle lire o quelle in euro. Fra le monete antiche e rare di rilievo ci sono le 10 lire dell’anno 1954.

20 lire del 1956 – Il valore delle monete delle lire può essere altissimo.

  • Le 2 Lire del 1958: il suo valore può andare da un minimo di 80-100 euro se mal ridotte ad un massimo di 500 euro.

Chi ha una di queste monete ha in tasca una fortuna: valgono tra i 4mila e i 5mila euro.

2 lire del 1958 - Altro esemplare raro: valgono dagli 80 ai 500 euro, sempre in base allo stato di conservazione. Come ricorda Libero, infatti, sebbene dal 1 gennaio 2012 la Banca d’Italia non cambi le vecchie lire in euro, alcune banconote possono avere un grande valore per i collezionisti. 10 LIRE 1947 E’ considerata il santo Graal delle vecchie lire italiane, il suo valore può arrivare fino a 4000, 5000 euro. Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a [email protected] In questi giorni stanno circolando diversi articoli riguardanti il valore delle monete delle vecchie lire. Anche tra le vecchie 50 lire ci sono dei pezzi da collezione, i cui valori per condizioni ottime possono variare dai 100 ad oltre 1200 euro. Il valore che le vecchie monete delle lire (quelle classificate come lire rare) possono avere potrebbe stupirti. Il Valore delle monete lire coniate in questo anno può arrivare anche a oltre 6 mila euro. Le 50 lire del 1958, se in stato perfetto hanno un valore di quasi 2 mila euro. Ma le vecchie Lire sono anche molto di più: gli esemplari più rari e ben conservati possono essere una vera e propria fortuna.

Ci sono alcune monete rare, appartenenti al conio della nostra amata e vecchia lira che valgono una fortuna! Queste monete vengono acquistate a caro prezzo dai collezionisti.

  • Le 100 Lire del 1955: non si tratta di una moneta particolarmente rara, ma se conservate intatte da graffi e usura, possono valere fino a 1.200 euro.

Infine citiamo le monete da 100 lire del 1955 le quali possono arrivare ad avere un valore di 1200 euro.

Infatti alcune potrebbero valere una fortuna per i collezionisti della numismatica.Ma quali sono le monete che valgono così tanto? Più modesta la quotazione delle 2 lire del 1958: si va da un minimo di 80100 euro fino a un massimo di 500 euro. Infine c’è la moneta da 50 lire del 1958: se è in ottimo stato può valere anche 2000 euro. Dai 20 ai 2mila euro è quanto pagherebbe un collezionista le 50 lire del 1958, più rare perché le monete esistenti sono 825mila. Le 100 lire del 1955 non sono rarissime ma, se le condizioni della moneta sono buone, possono valere anche 1200 euro a moneta. Stesso discorso vale anche per la 5 lire del 1956 che può essere venduta anche a più di 1500 euro (valore sempre variabile a seconda delle condizioni della moneta). La 10 lire del 1947 è una delle monete più rare e maggiormente ricercate, il suo valore può arrivare anche a 5000 euro. Prezzi di vendita interessanti anche per la 5 lire e la 50 lire del 1958, monete che possono essere rivendute rispettivamente ad un massimo di 500 e 2000 euro l’una. Una domanda che spesso ricorre tra gli appassionati o tra i curiosi delle monete è questa: Quanto valgono le 20 lire del 1958?

  • Le 10 Lire del 1947: è la Lira con il valore più alto. Questo esemplare può rivelarsi una vera e propria fortuna: il suo valore può arrivare a 5.000-6.000 euro.

Semplice, le 20 lire dell’ anno 1958, se conservate in ottimo stato, hanno un valore di 25 euro.

Più sono rare e antiche, più le monete in lire possono valere una piccola (o grande) fortuna. Le 2 lire del 1958 Le monete rare di lira italiana che valgono meno tra quelle più rare, poiché risultano essere le più diffuse. Come anticipato, il valore delle monete rare e antiche, come anche quelle in lira italiana, è strettamente correlato al loro stato di conservazione. Oggi in questo articolo andremo ad elencare il denaro sia in lire che in euro, che grazie a delle particolarità può essere stimato una fortuna. 2 Lire: questa moneta dell’anno 1958, se mantenuta bene vale ben 500 euro, mentre se si nota l’usura del tempo il valore scende a 50 euro. 50 Lire: tali spiccioli dell’anno 1958, sono una vera e propria rarità e, possono essere stimati dai 20 euro ai 2.000 euro. Per esempio: le 100 lire del 1956, 1957, 1958, 1959, 1960, 1961, 1962, 1963 possono essere valutate anche 100 Euro, mentre quelle del 1955 addirittura 1000 Euro. Le 50 lire invece del 1955, 1956, 1957, 1958, 1959, 1960, 1961 e 1962 valgono qualche centinaia di Euro. Fra le monete antiche del Regno d’Italia spiccano le 5 lire del 1879 che valgono circa 1000 Euro, oltre a tante altre di enorme importanza.